Ho parlato con lui

Ho parlato con lui

Un uomo solo è chiamato a giustificarsi di fronte al disastro di un popolo e alla fine di un’epoca. Lui vuole essere ascoltato perché ha qualcosa da dire e forse spera che il mondo, che lo ha già condannato, possa rivedere la sua posizione almeno in parte. Sono tutti contro di lui: la politica, i soldati, gli intellettuali, il popolo, gli uomini e le donne, persino i ragazzi lo additano e lo disprezzano.
L’uomo, è il suo carattere, non si arrende e combatte ancora, disperatamente, la sua battaglia rendendo note delle verità che fino ad allora nessuna sapeva. Non compromette nessuno, non coinvolge altri personaggi, si attribuisce il merito o si addossa la colpa, a seconda del giudizio che verrà emesso. Una corte di giustizia qualificata lo ascolta ed emette il suo verdetto.
Colpevole? Innocente? L’ansia della lettura e la curiosità siano di guida al lettore coraggioso.

Acquista il Libro